Guida completa: come fare SEO su WordPress (bene!)

seo

L’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è uno dei fattori più importanti per il successo di un sito web. Se il vostro sito non è ottimizzato per i motori di ricerca, potreste perdere dei potenziali visitatori. Ma come si fa a ottimizzare un sito WordPress per la SEO? Diamo un’occhiata:

Che cos’è la SEO?

Che cos’è la SEO? La SEO è l’acronimo di “Search Engine Optimization”. Si tratta di un insieme di tecniche che permettono ai motori di ricerca come Google di individuare e classificare il contenuto del vostro sito in modo da renderlo più visibile agli utenti.

Applicando le giuste tecniche SEO al vostro sito WordPress, aumenterete le probabilità che i vostri contenuti vengano visualizzati dai potenziali clienti quando cercano informazioni sul web.

Perché la SEO è importante?

La SEO è importante perché consente di migliorare il posizionamento del sito nei motori di ricerca, aumentando così la visibilità e il traffico.

Inoltre, la SEO può aiutare a migliorare l’usabilità (UX) e la navigabilità del sito, rendendolo più facile da trovare e da usare per i visitatori.

Oltre a migliorare il posizionamento del sito sui motori di ricerca, la SEO consente di ampliare la portata geografica dei contenuti, aumentando il numero di visitatori da tutto il mondo.

Come fare SEO su WordPress

Quando si fa una ricerca su Google, i siti che appaiono nella prima pagina sono quelli che hanno la maggior probabilità di essere cliccati.

Se il vostro sito non è ben posizionato tra i primi risultati, potreste perdere molti potentiali visitatori (e denaro).

Fare SEO per il vostro sito WordPress significa ottimizzare il vostro sito in modo che sia più facile da trovare dai motori di ricerca.

Ci sono diversi fattori che contribuiscono al posizionamento dei risultati di ricerca, come ad esempio il contenuto, le keywords, i link interni ed esterni e i backlink.

Come ottimizzare le Keywords per la SEO

Le keyword sono uno degli elementi fondamentali della SEO e devono essere scelte con cura. Dovreste cercare di utilizzare parole chiave che descrivano bene il vostro sito e che siano relevanti per il vostro target di pubblico.

Inoltre, le keyword dovrebbero essere inserite nel titolo del vostro sito, nella descrizione e nei contenuti. È importante fare in modo che i contenuti siano rilevanti per le keyword che avete scelto e non solo un insieme di parole chiave buttate lì a casaccio.

Un’altro fattore importante da considerare è la difficoltà delle Keyword :Più è alta la difficoltà, più tempo e sforzo bisognerà investire nella SEO. Se non si ha molto tempo o budget da dedicare, sarebbe meglio concentrarsi su parole chiave con una bassa difficoltà e più facili da posizionare.

Schermata 2022 09 22 alle 12.45.24

Come ottimizzare i link per la SEO

Ottimizzare link SEO. I link sono un aspetto importante della SEO e, se ottimizzati, possono aiutare il tuo sito a classificarsi più in alto nei risultati di ricerca. Ecco alcuni modi per ottimizzare i tuoi link:

  • Includere parole chiave nell’ancora del link: le parole che vengono inserite nel link hanno un peso maggiore rispetto alle altre parole sul tuo sito. Quindi, se vuoi che i motori di ricerca prestino particolare attenzione a una determinata parola o frase, inseriscila nell’ancora del link.
  • Usa links relevanti: i links devono essere sempre relevanti all’argomento del tuo sito. In questo modo, Google comprenderà meglio il contesto delle pagine e potrà dare maggior peso alle tue pagine.

Come aumentare i backlink su WordPress

La strategia dei backlink è una parte importante della SEO. I backlink sono i link che portano ad altri siti web. Quando si realizza la SEO su WordPress, è importante assicurarsi di avere molti backlink di alta qualità. I backlink di alta qualità saranno da siti web con un PageRank alto e saranno rilevanti per il tuo sito web.

Ci sono diversi modi per ottenere questi link, tra cui:

Guest posting: pubblicare articoli sulle altre piattaforme e includere un link al proprio sito web nell’articolo;

Link baiting: creare contenuti che sono così unici e interessanti che gli altri vorranno linkare;

Directory submission: invio del proprio sitoweb ad agenzie online e directory;

Commentare su blog esterni ed includere il link al proprio sito web nei commenti.

Assicurati di fare ricerche approfondite per trovare i migliori siti da cui ottenere i tuoi backlink. Inoltre, nel caso ti accorgi di avere dei link “spam” che puntano sul tuo sito, ricordati di fare una pulizia costanete mettendoli in no-follow oppure utilizzando lo strumento di Disavow link offerto da google (da usare solo se si ha esperienza altrimenti si rischia di far grossi danni!).

Consigli extra per migliorare la SEO del vostro sito WordPress:

Inoltre, per fare un buon lavoro di SEO su WordPress, è importante seguire alcune semplici regole:

1) Utilizzare un tema ottimizzato per i motori di ricerca: il tema deve essere leggero e veloce, con un codice pulito e ben strutturato (es. Astra). Inoltre, deve essere compatibile con gli standard SEO e offrire tutte le funzionalità necessarie per ottimizzare il sito.

2) Il markup Schema, un tool importantissimo per il vostro sito, perché permette di ottimizzare il tuo sito web per i motori di ricerca. Aggiungere il markup Schema al tuo sito web ti aiuterà a migliorare il tuo ranking su Google e ad attrarre più visitatori.

3) Installare plugin SEO: ci sono molti plugin gratuiti e a pagamento che possono aiutarti a fare un buon lavoro di SEO. I plugin più popolari sono: Rank Math SEO, Yoast SEO, All in One SEO Pack e Google XML Sitemaps.

4) Aggiungere il tag “alt” alle immagini è importante per la SEO su WordPress: Il testo alt descrive l’immagine e aiuta i motori di ricerca a comprendere meglio il contenuto del tuo sito web. Il testo alt dovrebbe essere breve e descrivere in modo accurato l’immagine. Se non si dispone di un buon testo alt, si può utilizzare un generatore di tag ALT come quello offerto da Yoast SEO.

Conclusione

In conclusione, non dimenticate che la SEO è molto importante per il vostro sito WordPress e non può essere tralasciata in un progetto web.

Seguite i consigli di questa guida e sarete sulla buona strada per migliorare il vostro ranking su Google. Inoltre, se avete bisogno di ulteriore assistenza, non esitate a chiedere l’aiuto di un professionista SEO.

Lorenzo Brandimarte

e3bb28105edd3189e499e110b4946621?s=90&d=mm&r=gSviluppo siti in WP® dal 2018: mi occupo di progettazione di siti web in WordPress, Ottimizzazione SEO e Progettazione UX/UI.

Sito web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.